WordPress 5.0: Gutemberg si presenta

WordPress 5.0: Gutemberg si presenta

Gli sviluppatori di Automattic hanno distribuito l’ultima versione di WordPress, il CMS più popolare del Web. Un nuovo editor a blocchi che, per ora, abbonda di bug.

Nuovo aggiornamento per i webmaster: WordPress 5.0 è stato rilasciato, la scorsa settimana, dai programmatori di Matt Mullenweg.
Per chi scrive sul web e per chi deve gestire un progetto o piattaforma online ci sono importanti novità.
Il nuovo editor si chiama “Gutemberg” e sostiusce la vecchia interfaccia.

WordPress 5.0: di cosa parliamo

L’aggiornamento che ci consentirà di cambiare il modo di vedere l’impostazione della struttura di scrittura si chiama WordPress 5.0, soprannominato Bebo, in omaggio al jazzista cubano Bebo Valdés.
Ricordiamo che il CMS (Content Management Sistem) più popolare del web rilascia costantemente versioni minori del software, per ragioni di sicurezza e per migliorarne la funzionalità.
Questo release è un major update, un aggiornamento importante, in quanto consente di cambiare paradigma.

Gutemberg di WordPress il nuovo update

Gutemberg di WordPress il nuovo update

 

Nuovo editor: Gutenberg

La grande novità è la possibilità di usare una nuova interfaccia per creare i contenuti. Con l’editor a blocchi “Gutenberg” ogni pagina o pubblicazione sarà gestita con un visual composer. Il trend, in fatto di design, è quello di avere dei “page builder” semplificati utili per visualizzare meglio le sezioni di lavoro.
Prima di Gutemberg questo era possibile con plugin di terze parti o con temi più evoluti come DIVI, BeTheme, Avada o altri.

Guardiamo il filmato per meglio renderci conto come funziona:

L’inserimento dei contenuti, testuali o visuali, avviene dopo la creazione di box.
A disposizione c’è una “cassetta degli attrezzi” dove si trovano bottoni call to action e colonne.

Problemi con l’aggiornamento?

In ogni grande update del CMS potrebbero esserci dei problemi di compatibilità soprattutto con i template e plugin presenti.
Il consiglio è quello di attendere il rilascio di versioni più stabili, tipo WordPress 5.0.1 già disponibile per essere caricata.

Se siamo in presenza di un sito web con molti plugin e ricco di contenuti la migliore cosa da fare è un backup di sicurezza.
Nel caso il tuo hosting provider sia SiteGround, con il piano intermedio GrowBig, il backup giornaliero è già attivato.
Vedi la funzione sul cPanel da dove si può intervenire.

Posso tornare alla versione precedente?

Nel caso in cui tu non sia disposto, per ragioni di tempo o perché l’editor ti è scomodo, ad affrontare “Gutenberg” questo è il plugin da implementare: Classic Editor. 
Con pochi passaggi puoi scegliere quale metodo usare, quello nuovo o quello precedente .

WordPress 5.0: cosa ne pensiamo?

Ci sono pareri discordanti sul nuovo update. Il cambiamento, in ogni caso, è inevitabile.
Per chi usa un template come DIVI di Elegant Temes, il sistema si avvicina molto.
Sarà sicuramente di supporto per migliorare l’aspetto delle tue pubblicazioni.

Tu hai già aggiornato il tuo sito web? La nuova soluzione come ti sembra?

Nicola Albi
@aessecommunication